Ordina per Ordina per

Piselli il legume più equilibrato

Il pisello è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia Fabaceae, originaria dell'area mediterranea e orientale. La pianta è largamente coltivata per i suoi semi, consumata come alimento o utilizzata come alimento per il bestiame.

Ecco perche noi della biaondfood acquisiamo solo raccolti di prima scielta,quando sono disponibili solo da agricoltura italina certificata - quinid riogorosamnte controllati da anlisi chimiche di acqua , suolo, e tutta la filiera dalla semina al raccolto, con ulteriore certificato mappale da aprte del contitadino per evitare cosi frodi di acusti esterni per sopperire alla carenza di prodtto.

non di prima scielta significa quel   legume   destinato a cibo per il bestaime

priam scielta sggnifica , legumi  selezioanti per il cosumo alimntare umano, perchè non vi e' nessuna legge che vieta lutilizzodelal non rpima scelta per trasformarlo infarina!

Dato che una volta macinati nesuno si rende conto se non fose per le impurità

Ma per essere coeretni alla notra filosfifia...

SCEGLIAMO PER VOI SOLO LA PRIMA SCIELTA ^_^

Tutti i prodotti di legme di piselli  fanno parte della linea Rivoluzion 5.0

rivoluzione alimntare

rispetto dell uomo

rispetto del suolo

rispetto per la natura

rispetto per la falda acquisfera

Rispeto del cicol naturale del raccolto 

Ti rigrazio intanto per essere arrivato a leggere fin qui

concludo velocemnte condividendo con t ele propieta del pislelo solno , ma non per questo meno importanti anzi....

 

Vitamine B1, B9 e PP

Minerali Fe e Ca

ovviamnte se le farine non sono precotte ( tostate)

Quindi se le farien rimnagono crude( ok) e nonsubiscono nessun trattmnto chimico -fisco per renderle piu elastiche, altriemnti i processi prduttivi industriali , che non sono quelli artigani che non sono queli che ti faresti a caa tua...posso variare i loro benfici.


Breve escursus di cosa  sono le vitamine 

nel 1912 agli inzi del 20 esimo  secolo fu scoperto un nuovo composto organico dal dott.Cosamir Funk essenzal eper lavita dell uomo 

da quel monto fino agli anni 30 furono censite ben 13 vitamine essenziali alla vita .

da allora e con il progressi della tecnologia i laboratri dic himica poi trasformati in cae farmaceutiche iniziarono asintetizzare chimicamnte i composti naturali tra cui le vitamne ecco levuoluzione e la nascita degli integratori rendono dipsonibili alla massa in forma chimica le forme organiche essenzaili alla vita ma nondisponibili mepre per tutti e larga scala. Cosi comincia a far ei primi passi l'idustrializzazione di massa .  anche in cmapo alimntare. -pe rintenderci il conceto della catena di montaggio relegato alla rivoluzione industriale della amcchina a vapore inzia a integrarsi con le fattorie e la creazioen di sitemi e machcianri per reder epiu redittizi aniamli, come mucche da macello, e campi agricoli, arano glia nni del tnt usati in larga scala, gli anni dlele guerre  1 e seconda.... i terreni dei luoghi bellici non riuscivano piu a generare agricoltura sana... e in una spirale semrpe emno lungimirante ma piu legata al profitto l'umanita si e' avvivinata smepre di piu alla chimica staccandosi smepre di piu dal ciclo naturale del nsotro sitma Terra (Gaia- organo vivente che ci ospita in simbisoi) 


Perdoantemi le digreioni ma non potevo non citarle  , senza un quadro generale non i comprende l'importanza di certi processi e studi.... che ci ahnno portato fin qui in 10 anni di tempo investito a ritrovare anche se in piccolo un equilibrio con noi stessi e conseguentemnte per i rapporti matemtici dei diagrammi di ven anche dei nsotri sitemi uomo, vita, pianeta e riportnadoci cosi alla coclusione del cerchio della linea Rivoluzione 5.0


le vitamne sono quei micronutrienti che servono alle cellule per rigenerarsi o pe rimpartire infromazioni  piu o meno ocrette( piu o meno alclaine)   

i nsotri organi sono composti di cellule quindi s ediamo da mangiare alle cellule nuutriamo loro e coseguntmente noi e si ritona al concetto di macro .. micro.. di Albert Aistani che matematicmante possiamo assimilarlo ai diagrammi di veng sitema cellula sitema organo sitam uomo  sitma saluta sitema gaia....

Quindi bastano pochi microgrammi di vitamne per dar damangiare o per essere asimilati dalle notre cellule per cosi soddisfare le loro e le nostre esigenze biologiche - Col progredire del tmepo si e's coperto anche che il nsotro organismo spesso e' ingrado di auto produrre le vitamine se bene non tutt e nonsmepre nell'arco della vita , perch le qualita e le quantita generate dal nostro organsmo sono minime e non sempre sufficienti al nostro sotentamnto ecco perch e' importante rifornirsi di esse

 

Ce da ricordare anche cosa da non sottovalutare che nella famiglia dlle vitamine vi e' un sottogruppod di provitamne ovvero quelle sostanze organiche che il nostro corpo non produce , ma che tramite la digestione trasfoma , ovvero anna altra froma ma con il proceso della digestioen il nostro organismo le trasforma in B9, acido follico, in pp e via dicendo ovvero tramite un proceso attivo,

( pasatime il temrine ma cosi ci intediamo la clorofillae la fotosintesi- procesoa ttivo ) asimilando certe verdure che contengono microgrammi di sostanze organche tramite il notro processo disgeativo noi estrapoliamo le provitamne) credo che cosi ia piu fruibile in concetto ^_^

e non mi stufero mai di dirlo cosi facendo ritorniamo a chiudere i cerchi dei concetti di sitam questa volta partendo da painta - vita  che noi ingeriamo se e' coltivato secondo il rispetto del ciclo di gaia, rispetta anch enoi altrimnti lascamo aperto un ciclo che daneggia non solo noi ma tutto e tutti isitemi che cicircondano.

Ecco perch elimportanza dlle leiene rivoluzione 5.0

Le vitamine sono indispensabili per regolare buona parte delle reazioni chimiche che avviene nel nostro organismo
 

Le vitamine fuzionano da catalizzatore chimico per aiutare i nsotri enzimi nei prcessi chimici organici interni al nostro organismo e alcune adirittura sono anti osidanti ( non ci fannoa rruginre dico io schersamnte ma non troppo ^_ì) come tutte le vitamnie del gruppo B

In altre parole dando da magiare in modo coretto alle nostre cellule le dimao piu omno cpaacita di regire tramite i nsotri naturali processi chimici digestivi di regaire e potersi difendere emglio dalgli stimoli esterni.

E IL LEGUME CHE CONTIENE PIU VIETMANIE IN ASSOLUTO E PER LO PIU EQUILIBRATE OVVERO CHE COPRE UNA GAMMA MAGGIORE DELLE 13 FINORA SCOPRTE SONO PRESENTI NEL LEGUME DI PSIELLI

SOLO E SOLO  SE NON CMABIA LA LORO CHIMCICA COL PROCESO PRODUTTIVO QUINDI

NON DEVONO ESSERE TERMOTRATTI !(messi nel forno a cucoere pe rinterderci prima di isarli)(intendo le fairne )

per onr del vero riportiamo  uno delgi ultimis tudi in merito al cosumo di psielli verdi compresi dellas  loro fondamntale buccia! fonamntale epr lassorbimnto dlele loro propieta pe  ril cosumo umano e nona nimale.

I legumi, compresi i piselli, sono da lungo tempo componenti importanti della dieta umana a causa del loro contenuto di amido, proteine e altri nutrienti. Più recentemente, i benefici per la salute diversi dalla nutrizione associati al consumo di impulsi hanno suscitato molto interesse. Il punto centrale del presente documento di revisione sono i benefici sanitari dimostrati e potenziali associati al consumo di piselli, Pisum sativum L., in particolare piselli secchi di cotone giallo e verde, noti anche come piselli o piselli. Questi benefici per la salute derivano principalmente dalla concentrazione e dalle proprietà di amido, proteine, fibre, vitamine, minerali e sostanze fitochimiche nei piselli. Le fibre del rivestimento del seme e delle pareti cellulari del cotiledone contribuiscono alla funzionalità gastrointestinale e alla salute e riducono la digeribilità dell'amido nei piselli. Il contenuto intermedio di amilosio dell'amido di pisello contribuisce anche al suo basso indice glicemico e alla ridotta digeribilità dell'amido. La proteina di pisello, quando idrolizzata, può produrre peptidi con bioattività, compresa l'attività di inibitore dell'enzima di conversione dell'angiotensina I e attività antiossidante. Il contenuto di vitamine e minerali dei piselli può svolgere un ruolo importante nella prevenzione delle malattie legate alle carenze, in particolare quelle relative alle carenze di Se o folati. I piselli contengono una varietà di sostanze fitochimiche, una volta pensate solo come fattori antinutritivi. Questi includono i polifenoli, in particolare i tipi di rivestimento di semi colorati, che possono avere attività antiossidante e anticarcinogena, saponine che possono esibire attività ipocolesterolemica e anticarcinogena e oligosaccaridi di galattosio che possono esercitare effetti benefici prebiotici nell'intestino crasso.

studio  preso da

Food Science and Human Nutrition Department, University of Florida, 359 FSHN Building, Newell Drive, Gainesville, FL 32611, USA. wdahl@ufl.edu

inoltre  

 

La steatosi epatica non alcolica (NAFLD) è associata a iperlipidemia, obesità e diabete di tipo II. A causa della crescente prevalenza di queste malattie a livello globale, la NAFLD è considerata una forma comune di malattie croniche del fegato. La vitamina D è una vitamina liposolubile con attività antinfiammatoria, antiossidante e immuno modulativa. L'ipovitaminosi D spesso coesiste con la NAFLD e vari studi hanno riportato il ruolo benefico della vitamina D nella modulazione della NAFLD. Tuttavia, biodisponibilità orale variabile, scarsa solubilità in acqua e degradazione chimica ostacolano l'applicazione clinica della vitamina D.
SCOPO:
Abbiamo valutato il potenziale effetto protettivo della nanoemulsione della vitamina D -sviluppata mediante sonicazione e spostamento del pH dell'isolato proteico pisello-

Abbiamo analizzato gli enzimi della funzione epatica, il profilo lipidico, il metabolismo dei lipidi, i livelli e l'istopatologia dell'infiammazione e della fibrosi nei tessuti di fegato

La somministrazione di vitamina D ha ridotto gli enzimi epatici elevati, migliorato il profilo lipidico, aumentato l'ossidazione degli acidi grassi e attenuato l'infiammazione e la fibrosi del fegato. È interessante notare che la nanoemulsione di vitamina D era superiore alla vitamina D convenzionale con notevole effetto epatoprotettivo contro le lesioni epatiche

Questo studio ha dimostrato che la nanoemulsione di vitamina D è una formulazione più efficiente con un maggiore effetto epatoprotettivo contro le lesioni epatiche indotte da HFD rispetto alla vitamina D orale tradizionale.

sono studi scientifici riportati da:
Anatomy Department, Mansoura Faculty of Medicine, Egypt; Almaarefa College of Medicine, Riyadh, Saudi Arabia.2Medical Physiology Department, Mansoura Faculty of Medicine, Egypt.3Anatomy Department, Mansoura Faculty of Medicine, Egypt; Fakeeh College for Medical Sciences, Jeddah, Saudi Arabia.4Medical Biochemistry Department, Mansoura Faculty of Medicine, Egypt; Almaarefa College of Medicine, Riyadh, Saudi Arabia.5Medical Physiology Department, Zagazig Obesity Management and Research Unit, Zagazig Faculty of Medicine, Egypt; Almaarefa College of Medicine, Riyadh, Saudi Arabia.6Medical Microbiology and Immunology Department, Mansoura Faculty of Medicine, Egypt.7Department of Pharmaceutical Sciences, Faculty of Pharmacy, University of Tabuk, Tabuk, Saudi Arabia; Department of Biochemistry, Faculty of Pharmacy, Mansoura University, Egypt. Electronic address: nelsherbiny@ut.edu.sa.